loggiato interno, sec. XVII
imago pietatis, sec. XVIII
ecce homo, sec. XVII
ostensorio, 1781
Sant’Andrea apostolo, sec. XVI

 «Il museo ecclesiastico [...] è da considerarsi parte integrata e interagente con le altre istituzioni esistenti in ciascuna Chiesa particolare. Nella sua organizzazione non è un’istituzione a sé stante, ma si collega e si diffonde nel territorio, così da rendere visibile l’unità e l’inscindibilità dell’intero patrimonio storico-artistico, la sua continuità e il suo sviluppo nel tempo, la sua attuale fruizione nell’ambito ecclesiale. Essendo intimamente connesso alla missione della Chiesa, quanto in esso contenuto non perde l’intrinseca finalità e destinazione d’uso». 

(Pontificia Commissione per il Patrimonio Culturale della Chiesa, Lettera circolare sulla Funzione Pastorale dei Musei Ecclesiastici  )

NOTA! La navigazione di questo sito comporta l'installazione di cookie tecnici ad opera anche di "terze parti". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la Cookie Policy