Archivio degli autori

Diadmin

Presentazione del bibro Paolo IV artefice dell’Umanesimo cristiano del XX secolo

a cura di Filippo Salamone che si terrà  sabato 3 novembre 2018 alle ore 17, presso il Museo diocesano di Piazza Armerina

Interverranno:

S. E. Mons Rosario Gisana, Vescovo di Piazza Armerina

Don Vito Impellizzeri, Facoltà Teologica di Sicilia

Prof. Antonio Sichera, Università di Catania

Modera Dr.ssa Venera Petralia

Diadmin

Apertura al pubblico

Attualmente i locali del museo sono temporaneamente chiusi al pubblico per riallestimento mostre.

Ci scusiamo per il disagio.

Diadmin

Mostra di tesi di architettura

Policromia, segni di architettura contemporanea per la città storica di Piazza Armerina

E un’esposizione tematica dedicata alla valorizzazione del patrimonio culturale della città e si terrà presso il locale Museo Diocesano dal 2 Dicembre 2016 al 4 Gennaio 2017, dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 20.
È organizzata da un gruppo di architetti del territorio che vuole richiamare l’attenzione sul processo di rivitalizzazione e sviluppo delle potenzialità del territorio, tema cruciale dei Beni Culturali, con l’obiettivo di trasformare in risorsa un patrimonio spesso considerato difficile o addirittura inutile da salvaguardare.
“L’idea nasce come risposta propositiva alla ormai consolidata carenza di attenzione verso il patrimonio culturale costruito di una cittadina storica come Piazza Armerina – raccontano gli architetti organizzatori – e, allo stesso tempo, dalla volontà di richiamare l’attenzione, locale e non, verso soluzioni di progetto sostenibili e rispettose dei singoli luoghi. Crediamo che da architetture “mute”, possano diventare reale motore economico e sociale del territorio, anche attraverso il dialogo con le istituzioni e il coinvolgimento della comunità locale”.
La visita è un’ideale passeggiata tra 10 proposte di progetto elaborate nell’ambito della redazione di tesi di laurea, discusse in diversi atenei dal 2011. La giornata inaugurale, venerdì 2 dicembre a partire dalle 17, prevede un convegno sui temi della valorizzazione dei Beni Culturali e del RI.U.SO. con esponenti di rilievo nazionale. Durante il mese di esposizione, sono previsti numerosi altri eventi affini: seminari tecnici e professionali, incontri con le scuole, appuntamenti musicali.
Durante tutta la durata dell’esposizione, ad arricchire l’esperienza della visita, la proiezione di contributi video e un plastico in scala 1:500 di una parte del centro urbano di Piazza Armerina, eseguito mediante l’uso delle più recenti tecnologie nel campo della realizzazione di maquette architettoniche.
Per ognuno dei 10 lavori sarà presente una sintesi composta da 2 elaborati grafici (fase di studio e proposta di progetto) più, in alcuni casi, un modello plastico in scala e brevi informazioni biografiche sugli autori. Si tratta di un’ideale passeggiata, fruibile da soli o in compagnia degli stessi architetti, per osservare le criticità e i punti di forza studiati e rielaborati dai progetti esposti, accomunati da soluzioni di progetto rispettose dei luoghi.
Nel corso del mese di policromia, è previsto un calendario ricco di momenti culturali che si terranno negli stessi locali del Museo su tematiche affini ai Beni Culturali: un seminario tecnico-professionale, una conferenza/dibattito alla presenza di figure qualificate, un incontro organizzato con gli operatori turistici del settore e con le istituzioni. Grande attenzione anche al coinvolgimento degli studenti, attraverso incontri con istituti superiori e laboratori universitari di restauro architettonico. Spazio anche per la musica: sono previsti due appuntamenti serali di approfondimento e ascolto, a ridosso delle festività natalizie.

Approfondimenti
Il nome riprende una forma di accostamento di colori impiegata già nel mondo antico per valorizzare le opere d’arte e le facciate delle architetture monumentali, perché analogo è l’intento dell’esposizione: illuminare il patrimonio culturale costruito di una luce nuova e policroma, attraverso proposte di interventi di architettura contemporanea che ne valorizzino le qualità visibili e nascoste.
L’intervento dell’architetto come studioso e progettista garantisce un approccio specialistico nel processo di rivitalizzazione e sviluppo delle potenzialità del territorio, tema cruciale dei Beni Culturali, con l’obiettivo di trasformare in risorsa un patrimonio spesso considerato difficile o addirittura inutile da salvaguardare.
Il comitato organizzatore sarà assistito da un Comitato Scientifico multidisciplinare con funzione consultiva, scelto tra figure qualificate nel campo dei Beni Culturali – professori universitari e rappresentanti di Enti e Istituzioni – a garanzia del suo rilievo culturale.

Il Comitato Organizzatore
Gli architetti Salvatore Ciantia, Luca Fauzia, Chiara Ficarra e Daniele Militello, con la partecipazione dei colleghi Chiara Alberghina, Claudia Cangemi, Salvatore Conoscenti, Sonia Colletta, Filippo La Leggia, Roberto La Monica , Federica Novello e Marco Raffiotta.

La sede della mostra
Museo Diocesano di Piazza Armerina, piazza Cattedrale 1, 94015 Piazza Armerina (En). Orari apertura: da lunedì a domenica, 9-20.

Elenco delle architetture oggetto di studio
- Chiesa di S. Francesco
- Chiesa di S. Pietro
- Ex Chiesa di S. Anna
- Chiesa dei Teatini, chiesa di S. Chiara (ex Ist. Magistrale) e Torre del Padresanto
- Chiesa di S. Andrea
- Ex Istituto Tecnico Industriale Statale
- Ex cinema Ariston
- Ex Palazzo Vescovile (attuale Museo Diocesano)

.........................................

Partner e sponsor dell’iniziativa
Diocesi di Piazza Armerina, il Laboratorio di Restauro dei Beni Architettonici e Culturali dell’Università degli Studi di Enna “Kore” , l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Enna, la Soprintendenza BB.CC.AA. di Enna, il Parco Archeologico della Villa Romana del Casale, il Comune di Piazza Armerina e diversi sponsor privati.

Tutti gli aggiornamenti di policromia sono su Facebook.

 

Locandina [.pdf - 923 kb]    Comunicato stampa [.pdf - 73 kb]

{loadmodule mod_sigplus,policromia Foto}

Diadmin

L’ambiente si fa musica

Abbiamo il piacere di invitarLa al concerto di solidarietà che si terrà il 4 settembre presso il Museo Diocesano.

Il concerto è ad ingresso libero ma in concomitanza, sarà possibile effettuare una donazione a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma.
  • ...............................
  •  Per informazioni:
  • Museo Diocesano di Piazza Armerina
  • info@museodiocesipiazza.it
  • tel. (0039) 0935 85622; 
  • Don Filippo Salamone
  • direttore@museodiocesipiazza.it
Diadmin

Ri-Trovamenti

SCOPERTE, PERCORSI, PROMESSE per i beni culturali nella Diocesi di Piazza Armerina tra bilanci e speranze.

mostra a cura di Filippo Salamone

PIAZZA ARMERINA, MUSEO DIOCESANO
31 luglio-26 ottobre 2014, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16 alle ore 19,00; chiuso lunedì

INAUGURAZIONE MERCOLEDÌ 30 LUGLIO, ORE 18,00

Mercoledì 30 luglio alle ore 18,00, presso il Museo Diocesano di Piazza Armerina, si apre la mostra RI-TROVAMENTI. Scoperte, Percorsi, Promesse per i beni culturali nella Diocesi di Piazza Armerina tra bilanci e speranze.
L'evento espositivo nasce da un'idea maturata da Giuseppe Paci, Direttore dell'Ufficio per i Beni Culturali di Piazza Armerina nonché del Museo Diocesano, sede della mostra, in cui saranno proposte al pubblico alcune esperienze già compiute, altre in atto e altre in programma per la valorizzazione e promozione dei beni culturali ecclesiastici della città e della diocesi.
Si tratta di alcuni esempi del lavoro compiuto, ovvero ancora da portare a termine, dall'Ufficio Diocesano per i BB. CC. EE. e che ancora non erano stati proposti al pubblico. Nel solco della tradizione, il Museo Diocesano è stato il luogo privilegiato ove sono stati presentati i restauri di opere d'arte provenienti dalle chiese della Diocesi e promossi dall'Ufficio Diocesano BB. CC. EE. Alcune di queste talvolta sono state ritrovate nel corso di operazioni di catalogazione o di recupero dei beni architettonici, dopo decenni di oblio.
Contestualmente saranno esposte alcune opere, per le quali gli studi recenti hanno consentito una lettura e un inquadramento più aggiornato e attendibile, accanto ad un campione di opere d'arte contemporanea: il Museo Diocesano infatti è stato pioniere, tra i musei diocesani siciliani, nel proporre mostre d'arte contemporanea cristiana.
La mostra è completata dall'esposizione di alcuni documenti e reperti, che riguardano la figura di san Giovanni Paolo II, e dalle testimonianze delle esperienze compiute nel museo ovvero promosse dall'Ufficio BB. CC. EE. con la presentazione dei progetti futuri, tra questi l'impianto scientifico del realizzando allestimento del Museo Diocesano.
Per confermare la vocazione pastorale e la versatilità culturale del sito, durante l'esposizione è in programma un calendario di attività: incontri e dibattiti sui beni culturali ecclesiastici, convegni internazionali sul tema, presentazioni di volumi, concerti, presentazione di restauri tuttora in corso.
Curatore della mostra è Filippo Salamone, collaborato da Giuseppe Ingaglio.
All'evento inaugurale sono previsti interventi di mons. Rosario Gisana, vescovo di Piazza Armerina, don Giuseppe Paci, Direttore Museo Diocesano di Piazza Armerina, don Filippo Salamone, vicedirettore Museo Diocesano di Piazza Armerina, prof. Giuseppe Ingaglio, storico dell'arte e consulente scientifico del medesimo museo. È prevista inoltre la partecipazione dell' arch. Salvatore Gueli, Soprintendente Beni Culturali e Ambientali di Enna, e del dott. Lorenzo Guzzardi, Soprintendente Beni Culturali e Ambientali di Caltanissetta a testimoniare la reciproca collaborazione per la tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale del territorio della diocesi di Piazza Armerina.

 

...........................

Per Informazioni
Museo Diocesano di Piazza Armerina 0935-680113
piazza Duomo, 94015 PIAZZA ARMERINA (EN)
tel. 093585622; 0935680113-3
artesacrabbccee@diocesiarmerina.it

Diadmin

Contatti

    Museo Diocesano Piazza Armerina

       
       
       
Diadmin

newsletter

Compila il modulo per iscriverti alla  newsletter per essere sempre aggiornato  con le nostre ultime notizie

 

{module newsletter}

 

Se in futuro volessi cancellarti puoi usare il tasto cancella che troverai in tutte le email che riceverai da questa newsletter.

* In ottemperanza al D.Lgs. n° 196 del 30 Giugno 2003 i dati verranno da noi trattati in modo lecito e secondo correttezza, nella piena tutela dei Suoi diritti e in particolare della Sua riservatezza.

Diadmin

Cookie Policy

Il sito web del Museo Diocesano di Piazza Armerina utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l’esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull’uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal Museo Diocesano di Piazza Armerina e su come gestirli.

COSA SONO
I cookies sono stringhe di testo di piccole dimensioni conservate nel tuo computer quando si visitano determinate pagine su internet. Se non vuoi accettare i cookies, potrai comunque navigare sul sito e usarlo per finalità di ricerca. Nella maggior parte dei browser, i cookies sono abilitati.

A COSA SERVONO
I cookies non sono dannosi per il tuo device e per il tuo computer. Nei cookies che generiamo, non conserviamo informazioni identificative personali ma usiamo informazioni criptate raccolte dagli stessi per migliorare la tua permanenza sul sito. Per esempio, sono utili per identificare e risolvere errori oppure per mostrare i corretti risultati di ricerca.

COOKIES UTILIZZATI NEL SITO
Cookies tecnici
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremo in grado di fornirti alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.
I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy).
Cookies analitici
Raccolgono informazioni su come un visitatore usa il sito, quali ad esempio le pagine visitate. Questi cookies non raccolgono informazioni che possono identificare l’utente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookies sono aggregate in forma anonima e sono utilizzate solo per migliorare la funzionalità del sito.
Cookie di sessione
Sono utilizzati soltanto per consentire l’accesso ad alcuni Servizi del sito web del  museo diocesano, vengono memorizzati per la durata della sessione di navigazione e quindi cancellati.
Cookies funzionali
Permettono di “ricordare” le scelte che hai effettuato e personalizzare i contenuti del sito al fine di migliorare il servizio a te reso.

COOKIES DI TERZE PARTI UTILIZZATI NEL SITO
Google analytics
Il nostro sito utilizza il servizio di Google Analytics fornito da Google Inc. per la gestione del Sito.
Google Analytics rilascia cookie, che generano delle informazioni sull’utilizzo del sito web da parte dell’Utente raccolte da Google in forma anonima. Google deposita presso i suoi server le informazioni raccolte allo scopo di tracciare, esaminare, compilare report e statistiche sulle attività e sull’utilizzo del sito web .
Google non assocerà l’indirizzo IP utilizzato dall’Utente a nessun altro dato posseduto da Google. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina http://www.google.it/analytics/learn/privacy.html
Inoltre, in qualsiasi momento, puoi rifiutarti di accettare i cookie rilasciati da Google Analytics disabilitandone l’uso da parte del nostro Sito, istallando il componente aggiuntivo collegandoti alla pagina http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=it

COME DISATTIVARLI
È possibile modificare le impostazioni del browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies verranno disattivate alcune funzioni fondamentali al funzionamento del sito.

Maggiori informazioni per la disattivazione dei cookie:

Microsoft Internet Explorer
clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser;
seleziona “Opzioni Internet”;
clicca sulla scheda “Privacy”;
per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato.
Mozilla Firefox
clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser;
seleziona “Opzioni”;
seleziona l’icona “Privacy”;
clicca su “Cookies”;
seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”;
Google Chrome
clicca l’icona del menu;
seleziona “Impostazioni”;
nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”;
nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”;
seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”.
Apple Safari
clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser;
seleziona l’opzione “Preferenze”;
clicca su “Privacy”;
imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Informazioni più dettagliate relative ai cookie su Internet sono disponibili all'indirizzo:
www.allaboutcookies.org;

Vedi il provvedimento del Garante

 

....................................................
Museo Diocesano di Piazza Armerina
Piazza Duomo, 1
Telefono  0935 85622
e-mail    info@museodiocesipiazza.it